Skip to main content

Destinazione Sostenibilità: viaggio in Hyperloop nel mondo del domani

Il futuro è già qui, e l’innovazione è la nostra alleata più potente. La tecnologia si deve fondere con la sostenibilità offrendo soluzioni intelligenti in grado creare un mondo migliore per tutti. Il viaggio verso la sostenibilità è una strada lunga e impegnativa, ma è una strada che dobbiamo percorrere, è una missione condivisa che richiede impegno, creatività e collaborazione.

Sono proprio queste le premesse su cui si fonda l’impegno quotidiano di Bibop Gresta, il nostro terzo ospite. Bibop è un imprenditore nel settore del trasporto del futuro e si pone come catalizzatore del cambiamento in questo ambito, guidato dall’innovazione e dall’etica. È Co-Fondatore di Hyperloop Transportation Technologies (HTT), la prima azienda a intraprendere lo sviluppo dell’Hyperloop™, a partire da un’idea di Elon Musk. La necessità di scelte innovative e coraggiose è sottolineata dalle parole di Bibop Gresta, che apre il suo intervento con un analisi dello stato dell’arte che caratterizza il sistema dei trasporti: “il mondo dei trasporti lo abbiamo costruito rotto, hanno costruito intere città sul concetto di auto immobile, che sta ferma per l’80% del tempo e per l’altro 20% è invece ferma nel traffico”.

Partendo da queste considerazioni emerge chiaramente il bisogno di ripensare il presente, inteso come strumento per cambiare il futuro. Ripensare il presente significa accogliere la sfida di scrutare oltre i confine del qui e ora, significa tessere un tessuto intricato di scelte consapevoli e visioni audaci, un intreccio di passato, presente e futuro. Questo intreccio si manifesta nella sfida accolta da Bibop Gresta nel 2013, quando Elon Musk rilancia un’idea con radici risalenti all’800, nota successivamente anche come posta pneumatica. Gresta ha abbracciato l’idea di Elon Musk, riuscendo a coinvolgere più di 800 scienziati provenienti da tutto il mondo, con l’obiettivo di realizzare un sistema di trasporto ad alta velocità che sfrutta capsule o pod all’interno di tubi sottovuoto a bassa pressione per trasportare passeggeri o merci a velocità incredibilmente elevate.

“Siamo in un momento di svolta, dobbiamo iniziare a pensare a come risolvere idee e problemi dell’umanità, c’è già qualcuno la fuori che sa come risolverlo, c’è già qualcuno che lo sta facendo, basterebbe mettere insieme tutta l’umanità e i problemi verrebbero risolti, noi lo abbiamo dimostrato con hyperloop”, afferma Bibop Gresta. L’esperienza di Bibop Gresta con Hyperloop testimonia come un nuovo paradigma di sviluppo sostenibile sia possibile: “non abbiamo aggiunto la sostenibilità dopo, ma abbiamo disegnato Hyperloop direttamente con i criteri di sostenibilità”, sottolinea Bibop Gresta, presentando alcuni incredibili vantaggi derivanti da questa integrazione, come lo sfruttamento dell’energia rigenerativa dei freni o l’utilizzo di nuovi materiali innovativi.

Vogliamo concludere la terza tappa del nostro viaggio alla scoperta del futuro con le parole illuminanti di Bibop che indicano la strada che dobbiamo necessariamente percorrere: “Dobbiamo pensare a un futuro che deve essere sostenibile, efficace e veloce”. Le parole di Bibop fungono da bussola, indicando la direzione verso cui è necessario indirizzare i nostri sforzi: investire nelle tecnologie e nelle iniziative che perseguono la sostenibilità ambientale, l’efficienza e la velocità, nell’affrontare le sfide e le opportunità che il futuro ci riserva.

Per guardare l’intero spettacolo: Affamati di futuro Unplugged